NUOVE MISURE PER CONTRASTO ALLA PANDEMIA

Nota esplicativa del Decreto del Vicario Generale circa alcune misure di contrasto alla pandemia per Ministri ordinati, Ministri straordinari della Comunione, catechisti, educatori e altri operatori di attività didattiche delle Parrocchie, coristi e cantori

Milano, 9 settembre 2021

Il Decreto del Vicario Generale promulgato in data odierna introduce nuove misure di contrasto alla pandemia da COVID-19 per alcuni operatori pastorali.

Tali misure sono finalizzate ad aumentare la sicurezza di specifiche attività (la visita ai malati e le attività educative) in virtù dei nuovi strumenti per prevenire la pandemia (i vaccini e i test diagnostici sempre più affidabili e diffusi) e alla luce della continua evoluzione della situazione sanitaria.

Le persone interessate

Tutti gli operatori pastorale: servizio d’ordine, lettore e voce guida, ministri dell’eucaristia….

Le misure introdotte

Per prestare il servizio di accoliti o Ministri straordinari della Comunione – sia durante la Celebrazione Eucaristica che al di fuori della stessa – il servizio educativo in presenza e quello di cantori, le persone interessate devono trovarsi in almeno una delle condizioni seguenti:

  1. Aver ricevuto da almeno 14 giorni la prima dose di vaccino contro il COVID-19;
  2.  Essere guarite da non oltre 180 giorni da un’infezione da SARS-CoV-2;
  3. Essersi sottoposte con esito negativo a uno dei test diagnostici per il SARS-CoV-2 approvati dal Ministero della Salute da non oltre 48h.

Coloro che possiedono un certificato medico di esenzione dalla vaccinazione devono trovarsi in una delle condizioni precisate dal punto 2 e dal punto 3 del precedente elenco.

I Ministri ordinati (vescovi, presbiteri e diaconi) sono obbligati a trovarsi in una delle 3 condizioni sopra descritte nel momento in cui visitano i malati o tengono un incontro di catechismo o prendono parte ad altre attività educative gestite dalla Parrocchia.

 Gli adempimenti richiesti

Alle persone interessate dal provvedimento – esclusi i Ministri ordinati – viene chiesto di firmare una dichiarazione sul proprio stato di salute attuale.

Queste misure saranno applicate dal 20 Settembre 2021